_Narciso_

ProjectRoom 2011; partecipazione

L'immagine. L'immagine di noi stessi. L'apparire. Il come apparire. Il voler apparire.

La contemporanea società del network è desiderosa di apparire, di mostrare se stessa, di amarsi, di vedersi amata, di essere apprezzata per la propria immagine.

Lo specchio è immagine riflessa, è l'immagine, siamo noi stessi. L'immagine in cui ci osserviamo, ci scrutiamo, in cui ci contorniamo di tutti quegli oggetti e accessori che rendano la nostra immagine la più apprezzata. Come in un teatro ci atteggiamo al gioco dell'immagine, della finzione.

 

Lo spazio della vanità per eccellenza, negozio di abbigliamento/accessori, è allora il teatro dell'immagine. Noi stessi al centro di questo teatro.

L'allestimento è caratterizzato dalla presenza di materiali tipici della scenografia teatrale, tra cui spicca l'elemento delle superfici riflettenti, oltre alle quinte-immagine, che fanno parte degli espositori e dello spazio definito dall'allestimento stesso.